Blog

Ibridazione sp3- chimicamo

Ibridazione sp3

  |   Chimica, Chimica Generale

L‘ibridazione sp3 si può verificare quando un atomo ha un elettrone spaiato in un orbitale s e tre nell’orbitale p.

Nell’ibridazione sp3 infatti un elettrone appartenente all’orbitale s e tre elettroni appartenenti all’orbitale p formano 4 orbitali ibridi ciascuno dei quali ha il 25 % di carattere s e il 75 % di carattere p.

L’esempio classico in cui un atomo presenta ibridazione sp3 è quello del metano.

Il carbonio ha configurazione elettronica 1s2,2s2,2p2.

Esso promuove un elettrone dal livello 2s al livello 2p e presenta così 4 elettroni spaiati.

Tipi di ibridazione del carbonio

Una delle possibili ibridazioni del carbonio, oltre all’ibridazione sp2 e sp è quella sp3 in cui l’orbitale s e i tre orbitali p vengono ibridati per formare quatto orbitali identici per forma, dimensione e energia che nel caso del metano formano 4 legami della stessa lunghezza con altrettanti atomi di idrogeno.

ibridazione sp3

Geometria molecolare

Secondo la teoria V.S.E.P.R. tali orbitali tenderanno a disporsi il più lontano possibile tra loro per effetto della repulsione. Nello specifico, si disporranno secondo i vertici di un tetraedro equilatero con angoli diedro di 109.5°.

Analogamente al carbonio anche gli elementi appartenenti al Gruppo 14 o gruppo del carbonio possono essere ibridati sp3 come avviene nel silano SiH4 e nel germano GeH4.

Anche elementi appartenenti a gruppi diversi da quello del carbonio possono dare ibridazione sp3 come, ad esempio, l’azoto e l’ossigeno.

L’azoto ha configurazione elettronica 1s2,2s2,2p3 e può formare 4 orbitali ibridi sp3 di cui uno è occupato dal doppietto elettronico solitario come avviene, ad esempio nell’ammoniaca.

A causa della maggiore repulsione tra il doppietto elettronico solitario e una coppia di legame riduce l’angolo da 109.5° a 107°.

L’ossigeno ha configurazione elettronica 1s2,2s2,2p4 e può formare 4 orbitali ibridi sp3 di cui due occupati dai due doppietti elettronici solitari come avviene, ad esempio nell’acqua. A causa della presenza di due orbitali contenenti due coppie di elettroni solitari l’angolo di legame si riduce ulteriormente a 104.5°

ch4,nh3,h2o

 

Condividi