Fattori che determinano la forza di un acido binario

Gli acidi forti sono caratterizzati da una costante di equilibrio Ka molto elevata e, se sono molto concentrati, hanno un pH inferiore a zero.

Un acido debole è caratterizzato dal fatto che la sua dissociazione in acqua non è completa, ma è una reazione di equilibrio, e come tale la sua dissociazione è correlata ad una costante di equilibrio Ka che può assumere valori molto piccoli.

Gli acidi possono essere binari ossia costituiti da idrogeno e un alogeno o da un elemento del gruppo 16. In essi l’idrogeno è legato direttamente a uno di questi elementi.

Vi sono poi gli acidi ternari detti ossiacidi che contengono, oltre all’idrogeno e un altro elemento che è in genere un non metallo anche l’ossigeno.

Elettronegatività

A parità di condizioni la forza dell’acido è maggiore quanto più polare è il legame H-X. Si considerino i composti binari costituiti da idrogeno e un elemento del secondo periodo a partire dal Gruppo 14.

Poiché l’elemento più elettronegativo è il fluoro si verifica che il legame che mostra una maggiore polarità è quello tra idrogeno e fluoro. Infatti HF è l’acido più forte tra HF, H2O, NH3, CH4 e CH4 in cui la differenza di elettronegatività tra idrogeno e carbonio è solo di 0.4 è uno degli acidi più deboli conosciuti.

Condividi
Avatar

Author: Chimicamo

Share This Post On