Blog

Dimeri- chimicamo

Dimeri

  |   Chimica, Chimica Generale

I dimeri sono oligomeri costituiti da due monomeri uguali o diversi tra loro che possono essere legati tramite legami covalenti o tramite interazioni intermolecolari.

Classificazione

Un dimero costituito da due monomeri uguali del tipo A-A è detto omodimero mentre un dimero costituito da due monomeri diversi del tipo A-B è detto eterodimero.

I dimeri possono essere distinti a seconda del tipo di legame esistente tra i monomeri in dimeri covalenti e in dimeri non covalenti.

Dimeri covalenti

Un esempio di dimero covalente è costituito dalla dimerizzazione di due diamminocarbeni secondo la reazione:

2 C(NR2)2 → R2NC=C(NR2)2

Dalla dimerizzazione del ciclopentadiene tramite una reazione di Diels-Alder si ottiene il dimero diciclopentadiene:

2 C5H6 → C10H12

Dimeri covalenti derivano anche dalla dimerizzazione di due radicali secondo la reazione:

R∙ + R∙ → R-R

Anche le molecole biatomiche come quella di azoto e ossigeno possono essere considerate dimeri covalenti.

Dimeri non covalenti

Come esempio di dimero non covalente vi è l’acido acetico che, in fase gassosa, dimerizza tramite legami a idrogeno

acido acetico

Un altro esempio di dimero non covalente è costituito dal cloruro di alluminio. L’alluminio ha configurazione elettronica [Ne] 3s2,3p1 e forma tre orbitali ibridi sp2 orientati a 120° e, avendo solo 6 elettroni intorno ad esso, non ha l’ottetto completo.

All’alluminio rimane un orbitale p vuoto e non ibridato che può ricevere due elettroni da un donatore in modo da completare l’ottetto.

Il cloro ha configurazione elettronica [Ne] 3s2,3p5 pertanto ha un elettrone spaiato che si lega all’alluminio e 3 coppie elettroniche di non legame.

Il cloro legato a un alluminio forma un legame dativo con l’alluminio di un’altra molecola che completa così il suo ottetto e ciò avviene anche con uno dei tre atomi di cloro legato a quest’ultimo e si forma un dimero

alcl3

Situazione analoga avviene per il borano che dimerizza per dare il diborano

Sono considerate dimere molte molecole biologiche tra cui i disaccaridi per i quali non si tiene conto della stechiometria in quanto essi derivano da una reazione di condensazione con espulsione di una molecola di acqua e formazione del legame glicosidico.

Ad esempio dalla condensazione di due molecole di α-D-glucosio si ottiene il maltosio

maltosio

Condividi


Gentile Lettrice, Gentile Lettore

Abbiamo rilevato che stai utilizzando un AdBlocker che blocca il caricamento completo delle pagine di Chimicamo.org

Questo sito è per te completamente gratuito e fornisce, si spera, un servizio serio, completo ed utile, pertanto speriamo che tu consideri la possibilità di escluderlo dal blocco delle pubblicità che sono la nostra unica fonte di guadagno per portare avanti quello che vedi.

 

Per piacere aggiungi Chimicamo.org alla tua whitelist oppure disabilita il tuo software mentre navighi su queste pagine.

 

Grazie

Lo staff di Chimicamo.org

Condividi