Cromato di piombo

Il cromato di piombo detto giallo cromo in cui il cromo ha numero di ossidazione +6 ha formula PbCrO4 è un sale poco solubile presente in natura nel minerale crocoite.

E’ un composto inorganico cristallino che, se riscaldato, emette fumi tossici ed è altamente corrosivo oltre che essere un forte agente ossidante.

Tale composto viene utilizzato quale pigmento negli inchiostri e nelle vernici, per colorare alcuni polimeri, gomma e carta e nei fuochi d’artificio quale ossidante.

Trattandosi di un sale caratterizzato da un Kps di 3 ∙ 10-13 la sua solubilità molare è pari a 5 ∙ 10-7 M quindi in 1 L di soluzione se ne solubilizzano 5 ∙ 10-7 mol/L ∙ 1 L ∙ 323.2 g/mol = 0.00018 g.

Esso pertanto può essere ottenuto per precipitazione trattando una soluzione contenente un sale solubile del piombo (II) come PbCl2 e una soluzione contenente un cromato solubile come il cromato di potassio K2CrO4.

La reazione netta è:

Pb2+(aq)+ CrO42-(aq) → PbCrO4(s)

Condividi
Avatar

Author: Chimicamo

Share This Post On