Blog

Calcite

  |   Chimica, Chimica Generale

La calcite è un minerale costituito da carbonato di calcio e ha formula CaCO3 denominata così da Plinio il Vecchio dal latino calx che significa calce. È un minerale molto diffuso e comune e si trova nelle rocce ignee, sedimentarie e metamorfiche costituendo una porzione significativa della crosta terrestre. È  l’unico minerale comune che forma rocce non silicatiche ed è comune negli ambienti idrotermali

Diffusione

È diffusa nell’altopiano carsico che si estende tra Venezia Giulia, Slovenia e Croazia, costituito da rocce calcaree. Si rinviene, in particolare in Islanda, negli Stati Uniti e in particolare in Ohio, Illinois, New Jersey, Tennessee e Oklahoma. Ricchi di calcite sono anche Brasile, Messico, India, Germania e Inghilterra

Marmo e calcare

La calcite è il principale costituente del calcare e del marmo.

Il calcare è una roccia sedimentaria composta principalmente da calcite. Si forma sia dalla precipitazione chimica del carbonato di calcio che dalla trasformazione di conchiglie, coralli e detriti in calcite durante la diagenesi. Il calcare si forma anche come deposito nelle grotte dalla precipitazione del carbonato di calcio.

Il marmo è una roccia metamorfica che si forma quando il calcare è sottoposto a calore e pressione. Un attento esame di un pezzo di marmo rotto di solito rivelerà evidenti facce di scissione di calcite. La dimensione dei cristalli di calcite è determinata dal livello di metamorfismo. Il marmo che è stato sottoposto a livelli più elevati di metamorfismo avrà generalmente cristalli di calcite più grandi.

Il marmo è facilmente lavorabile utilizzata per monumenti e sculture. La sua mancanza di porosità significativa gli permette di resistere bene all’azione del gelo-disgelo all’aperto. Inoltre  la sua bassa durezza la rende una pietra facile da lavorare.

Proprietà

Si presenta generalmente incolore o di colore bianco, ma può assumere leggere sfumature di giallo, arancio, blu, rosa, rosso, marrone, verde, nero e grigio. Ha due indici di rifrazione che causano un significativo effetto di doppia rifrazione. Quando un cristallo trasparente è posizionato su un’immagine, si osserva, infatti, una doppia immagine.

Ha una durezza 3 nella scala di Mohs e un peso specifico di 2.7. La sua bassa durezza la rende adatta come abrasivo. A causa della presenza della ione carbonato reagisce con gli acidi come l’acido cloridrico per dare cloruro di calcio, biossido di carbonio e acqua

CaCO3(s) + 2 HCl(aq) → CaCl2(aq)+ CO2(g) + H2O(l)

Dà luogo al fenomeno del carsismo quando le acque acide reagiscono con il carbonato di calcio per dare bicarbonato di calcio solubile:

CaCO3(s) + CO2(g) + H2O(l)  → Ca(HCO3)2(aq)

Si verifica pertanto la dissoluzione della roccia e sulla superficie esterna e lungo le fenditure si propaga l’acqua nell’interno

Usi

La calcite ha molte applicazioni industriali, tra cui la produzione di cementi e ceramiche ed è inoltre utilizzata neutralizzante degli acidi.

Trova utilizzo anche in campo medico dove il carbonato di calcio ad elevata purezza e mescolato con zucchero e aromi è trasformato in compresse masticabili utilizzate come antiacidi. Inoltre può essere usata quale pigmento