Biossido di azoto

N2O4 + H2O → HNO3 +  HNO2

Il biossido di azoto reagisce con il monossido di azoto per dare ossido nitrico secondo una reazione di comproporzione:

2 NO2  +  NO → N2O3

L’ ossido nitrico reagisce con l’acqua per dare acido nitroso:

N2O3 + H2O → 2 HNO2

L’acido nitroso si decompone dando una reazione di disproporzione:

3 HNO2 → HNO3 +   2 NO + H2O

Il biossido di azoto reagisce con ioduri alchilici per dare nitrocomposti:

2 CH3I + 2 NO2  → 2 CH3NO2 + I2

Il biossido di azoto reagisce con ioduri metallici per dare nitriti:

TiI4 + 4 NO2  → Ti(NO2)4 + 2 I2

Impatto ambientale

Piccole quantità di biossido di azoto sono naturalmente presenti nell’atmosfera a seguito di fulmini, eruzioni vulcaniche e incendi boschivi.

Il biossido di azoto è un inquinante dell’aria perché contribuisce alla formazione di smog fotochimico che ha un impatto significativo sulla salute umana.

Le principali fonti di biossido di azoto sono:

  • la combustione di combustibili fossili
  • gas di scarico dei veicoli a motore
  • raffinazione della benzina e dei metalli
  • produzione di elettricità da centrali elettriche a carbone

Il biossido di azoto ha un odore forte pungente e può provocare irritazione oculare, nasale o a carico della gola e tosse. I soggetti sensibili come bambini, persone asmatiche o affette da bronchite cronica possono avere alterazioni della funzionalità respiratoria.

Usi

Il composto è usato come:

  • intermedio per la produzione di acido nitrico
  • agente ossidante
  • catalizzatore
  • inibitore per prevenire la polimerizzazione degli acrilati durante la distillazione
  • agente nitrante di composti organici
  • combustibile per missili
  • agente sbiancante per la farina
Condividi
Avatar

Author: Chimicamo

Share This Post On