Attività dei metalli

4 Li(s) + O2(g) → 2 Li2O(s)

Il sodio ha maggiori dimensioni rispetto al litio e minore densità di carica elettrica pertanto reagisce con l’ossigeno per dare prevalentemente un perossido:

2 Na(s) + O2(g) →  Na2O2(s)

Gli altri metalli alcalini, più reattivi, reagiscono con l’ossigeno molto rapidamente per dare i superossidi:

K(s) + O2(g) →  KO2(s)

Il superossido di potassio si forma sulla superficie del metallo anche se esso è conservato in solventi inerti pertanto esercitando su di esso una pressione con la lama di un coltello lo strato di superossido viene a contatto con il metallo sottostante con formazione dell’ossido secondo la reazione:
3 K(s) + KO2(s) → 2 K2O(s)

Reazioni con l’acqua

La reattività dei metalli alcalini con l’acqua aumenta scendendo lungo il gruppo: il litio reagisce lentamente, il sodio più rapidamente e il potassio reagisce in modo violento.

La reazione tra questi metalli e acqua dà luogo alla formazione di idrogeno gassoso:

2 Na(s) + 2 H2O(l) → 2 NaOH(aq) + H2(g)

Reazione con ammoniaca

I metalli alcalini sono molto solubili in ammoniaca e reagiscono con essa per dare soluzioni che conducono corrente elettrica. Dalla reazione si ottiene un’ammide e idrogeno gassoso: nel caso del sodio la reazione è:

2 Na(s) +2 NH3(aq) →2  NaNH2(aq) + H2(g)

Condividi
Avatar

Author: Chimicamo

Share This Post On