Blog

Ardesia

  |   Chimica, Chimica Generale

L’ ardesia è una roccia metamorfica a grana fine composta principalmente da minerali argillosi o miche, a seconda del grado di metamorfismo.

Si ottiene da rocce sedimentarie di tipo argilloso composta da argilla o cenere vulcanica attraverso un processo in cui i minerali argillosi presenti nello scisto si trasformano in miche con livelli crescenti di calore e pressione.

Nel XIX secolo pezzi di ardesia, detta pietra lavagna, apposti in una cornice di legno erano utilizzati dai bimbi delle scuole elementari per le loro attività di scrittura o problemi di aritmetica. Lo scritto era poi cancellato con un panno e da questa pratica deriva l’espressione “tabula rasa” che rimanda all’idea filosofica di ricominciare senza considerare quanto accaduto in passato

Diffusione

L’ardesia è costituita da quarzo e piccole quantità di feldspato, calcite, pirite, ematite e altri minerali come magnetite, zircone, feldspato e tormalina.

In Europa, la maggior parte dell’ardesia è presente in Spagna, Regno Unito, Francia, Italia e Portogallo. Si trova in Brasile, in Canada nell’isola di Terranova, negli Stati Uniti d’America in Pennsylvania, New York, Vermont, Maine e Virginia. Grandi riserve di ardesia si trovano in Cina, Australia e Artico.

Proprietà

Di solito si presenta di colore dal grigio al nero, a volte verde, giallo, viola, blu, marrone o rosso.

È costituita principalmente da silicati, fillosilicati e alluminosilicati. Ha un indice di assorbimento dell’acqua molto basso ed è pertanto impermeabile e molto resistente ai danni del gelo. È dotata di stabilità termica, è resistente al fuoco, ignifuga ed è un buon isolante elettrico

Come altre rocce metamorfiche è caratterizzata da foliazione e quindi può essere ridotta a fogli sottili. A causa della diversità di specie contenute ha una durezza, nella scala di Mohs, da 2.5 a 4. Ha un peso specifico da 2.7 a 2.8.

Usi

L’ardesia ha una lunga tradizione come materiale da costruzione e utilizzata come materiale di copertura e, in particolare, nelle tegole.

È utilizzata nei tavoli da biliardo, per pavimentazioni esterne, pavimentazioni interne e rivestimenti. I pavimenti in ardesia sono comunemente posati in portici, scantinati, bagni e cucine all’aperto. La pietra di ardesia è cesellata per realizzare fontane ed elementi decorativi