Funzioni di stato

Un sistema termodinamico possiede alcune proprietà caratteristiche che vengono espresse dalle relative grandezze quali la densità, la composizione, il volume, la pressione e la temperatura.

Vi sono, tuttavia altre grandezze quali l’energia interna, entalpia, entropia e l’energia libera che consentono lo studio di un sistema termodinamico. La termodinamica, infatti, studia le trasformazioni delle diverse forme di energia allorquando un sistema si trova ad interagire con altri sistemi o con l’ambiente che lo circonda passando ad un stato finale che in genere è diverso da quello iniziale (evoluzione del sistema).

La termodinamica studia lo stato in cui si trova un sistema in qualsiasi momento e ciò implica la conoscenza di una serie di proprietà e le relative grandezze tramite le quali si possono determinare tutte le altre proprietà. Per studiare lo stato di un sistema bisogna conoscere determinati parametri che prendono il nome di parametri di stato o anche di variabili di stato o di grandezze di stato. A loro volta, tutte quelle proprietà del sistema, o meglio, tutte quelle grandezze del sistema i cui valori dipendono dai parametri di stato prendono il nome di funzioni di stato del sistema. Il valore di una funzione di stato è determinato unicamente dai valori che i parametri di stato assumono nelle condizioni in cui si trova il sistema.

Per i sistemi chimici tipici parametri di stato sono la temperatura (T), la pressione (P), il volume (V) e la composizione (n1, n2, n3…) del sistema essendo n1, n2, n3 il numero di moli di ciascuna delle specie che costituiscono il sistema chimico.

Condividi
Avatar

Author: Chimicamo

Share This Post On