Blog

Calore di fusione. Esercizi svolti-chimicamo

Calore di fusione. Esercizi svolti

  |   Chimica, Chimica Fisica

Il calore di fusione molare  è la quantità di calore richiesta per portare una mole di sostanza da solida a liquida senza variazione di temperatura. La temperatura a cui avviene tale trasformazione è detta punto di fusione. Ogni sostanza ha il suo calore di fusione molare che, in genere, è tabulato.

L’unità di misura usata è kJ/mol anche se a volte si può trovare, come unità di misura J/mol, J/g o cal/g. Il calore molare  dell’acqua è 6.02 kJ/mol.

Il valore del calore molare di fusione può essere determinato sperimentalmente e può essere usato per la risoluzione di esercizi sfruttando la relazione:

q = ∆Hfus ( massa / peso molecolare)

dove con q si indica la quantità di calore totale coinvolta, con ∆Hfus  si indica il calore molare di fusione e il rapporto tra massa e peso molecolare indica le moli di sostanza.

Esercizi svolti

1) Calcolare l’energia richiesta per far fondere alla temperatura do 0°C 31.5 grammi di acqua.

Applichiamo l’equazione q = ∆Hfus (massa / peso molecolare) ricordando che ∆Hfus dell’acqua è 6.02 kJ/mol e che il peso molecolare dell’acqua è pari a 18.02 g/mol

q = 6.02 kJ/mol ∙ 31.5 g/ 18.02 g/mol= 10.5 kJ

2) Calcolare il calore di fusione dell’acqua in J/g

Poiché il calore molare di fusione dell’acqua è pari a 6.02 kJ/mol esso vale 6020 J/mol

6020 J/mol / 18.02 g/mol= 334.16 J/g

Tale valore è chiamato calore di fusione ( e non calore molare di fusione)

3) Usando il calore di fusione trovato nel precedente esercizio calcolare il calore richiesto per fondere 50.0 g di acqua alla sua temperatura di fusione

334.16 J/g ∙ 50.0 g = 1.67 ∙ 104 J

4) Calcolare il calore richiesto per portare 30.0 g di ghiaccio alla temperatura di 0°C alla temperatura di 37°C sapendo che ∆Hfus dell’acqua è 6.02 kJ/mol e il calore specifico dell’acqua è di 4.18 J/g°C

Questo tipo di problema deve essere suddiviso in due passaggi:

per primo si calcola il calore richiesto per fondere 30.0 g di ghiaccio alla temperatura di 0°C e, successivamente si calcola il calore richiesto per portate 30.0 g di acqua dalla temperatura di 0°C alla temperatura di 37°C.

1)      q = 6.02 kJ/mol ∙ 30.0 g/ 18.02 g/mol= 10.0 kJ

2)      q = 4.18 J/g°C ∙ 30.0 g ( 37-0)= 4640 J = 4.640 kJ

il calore totale richiesto è pertanto 10.0 +4.640 = 14.64 kJ

5) Il calore molare di una sostanza è pari a 4.27 kJ/mol. Calcolare il peso molecolare della sostanza sapendo che  61.3 g di essa assorbono 8.68 kJ per la fusione.

Applichiamo la relazione q = ∆Hfus ( massa / peso molecolare). Si ha:

8.68 = 4.27 ∙ 61.3 / peso molecolare

Da cui peso molecolare = 30.1 g/mol

 

Condividi


Gentile Lettrice, Gentile Lettore

Abbiamo rilevato che stai utilizzando un AdBlocker che blocca il caricamento completo delle pagine di Chimicamo.org

Questo sito è per te completamente gratuito e fornisce, si spera, un servizio serio, completo ed utile, pertanto speriamo che tu consideri la possibilità di escluderlo dal blocco delle pubblicità che sono la nostra unica fonte di guadagno per portare avanti quello che vedi.

 

Per piacere aggiungi Chimicamo.org alla tua whitelist oppure disabilita il tuo software mentre navighi su queste pagine.

 

Grazie

Lo staff di Chimicamo.org

Condividi