Tipi di spettroscopia

Le tecniche spettroscopiche studiano le interazioni tra radiazione e materia.

Le radiazioni sono caratterizzate da una determinata energia che è direttamente proporzionale alla frequenza tramite la costante di Planck secondo la relazione E = hν essendo E l’energia misurata in Joule e ν la frequenza misurata in s-1.

L’insieme delle radiazioni costituiscono lo spettro elettromagnetico della luce

Classificazione

A seconda dell’energia della radiazione si possono verificare delle variazioni della specie chimica. Le tecniche spettroscopiche vengono classificate in:

Il primo stadio comune a tutti i processi di spettroscopia atomica è l’atomizzazione processo mediante il quale il composto viene volatilizzato e decomposto per dare un gas atomico.

Metodo

La spettroscopia di assorbimento atomico è utilizzata principalmente per la determinazione di sostanze organiche ed in particolare di ioni metallici.

Quando un atomo viene colpito da una radiazione di una determinata energia uno o più dei suoi elettroni esterni passano dallo stato fondamentale ad uno stato con un livello energetico più elevato detto stato eccitato.

Gli atomi assorbono parte della radiazione proveniente dalla sorgente, mentre quella rimanente raggiunge il rivelatore.

Poiché ciascun atomo ha un proprio numero di elettroni che occupano determinati orbitali si ottengono degli spettri a righe in cui ogni riga corrisponde al salto energetico di un elettrone per passare da un livello a un altro.

Ciascuna riga corrisponde a una lunghezza d’onda caratteristica dell’atomo e ciò consente l’analisi di tipo qualitativo. L’intensità dell’energia assorbita è proporzionale al numero di atomi che passano dallo stato fondamentale a quello eccitato ed è quindi possibile una analisi quantitativa.

La spettroscopia atomica di emissione si occupa di transizioni elettroniche di atomi o di ioni monoatomici tramite l’esame della radiazione elettromagnetica ottenuta con un opportuno processo di eccitazione degli stessi.

Un atomo, infatti, dopo aver ricevuto una determinata quantità di energia si trova in uno stato che non corrisponde ad un minimo di energia che viene detto stato eccitato.

Condividi
Avatar

Author: Chimicamo

Share This Post On