Blog

Standardizzazione di una soluzione di AgNO3- chimicamo

Standardizzazione di una soluzione di AgNO3

  |   Chimica, Chimica Analitica

La standardizzazione delle  soluzioni di nitrato di argento è necessaria in quanto esso non è un standard primario sia perché è sensibile alla luce sia perché lo ione argento ridursi ad argento metallico.

Le soluzioni a titolo noto vengono largamente usate per l’analisi chimica quantitativa e in particolare nell’ambito delle titolazioni argentometriche per la determinazione dei cloruri tramite il metodo di Mohr e il metodo di Volhard.

Il nitrato di argento

Standardizzazione

Per standardizzare una soluzione di AgNO3 è necessario innanzi tutto preparare una soluzione a titolo approssimato. Si supponga che la soluzione desiderata debba essere 0.1 M e che abbia volume di 0.500 L. Si devono pesare quindi 0.1 mol/L ∙ 0.500 L = 0.0500 moli di AgNO3 corrispondenti a 0.0500  mol ∙ 169.87 g/mol = 8.5 g circa di nitrato di argento.

Solubilizzare il nitrato di argento pesato e travasare in un matraccio da 500 mL aggiungendo acqua distillata portando a volume.

Questa soluzione avente titolo approssimato 0.1 M è standardizzata con NaCl. Il cloruro di sodio è messo in stufa in modo da eliminare eventuale acqua di cristallizzazione fino a costanza di peso.

Si prepara una soluzione a titolo noto di NaCl. Per preparare 250 mL di NaCl 0.1 M occorrono 0.250 L ∙ 0.1 mol/L = 0.0250 moli corrispondenti a 0.0250 ∙ 58.44 g/mol = 1.46 g

Dopo una pesata accurata dl cloruro di sodio che costituisce lo standard primario si diluisce con acqua distillata e si porta a volume in un matraccio da 250 mL.

Un volume pari a 25 mL di questa soluzione vengono messi in una beuta da 250 mL. Si diluisce con acqua distillata fino a circa 100 mL. Si aggiunge 1 mL di una soluzione di cromato di potassio al 5% come indicatore e si titola con il nitrato di argento fino al viraggio da bianco giallastro a un colore rosso mattone.

Calcoli

Se sono pesati 1.470 g di NaCl corrispondenti a 1.470 g/58.44 g/mol=0.02515 moli si calcola la concentrazione che è pari a  0.02515 g/ 0.250 L = 0.1006 M

Moli di NaCl in 25 mL = 0.0250 L ∙ 0.1006 M = 0.002515

Si supponga che il volume di nitrato di argento necessario per raggiungere il punto finale sia di 24.6 mL allora ciò implica che la molarità di AgNO3 è pari a 0.002515 mol/ 0.0246 L= 0.102 M

Si rammenta che è necessario effettuare almeno 3 titolazioni e determinare il titolo facendo una media.

Se una goccia di nitrato di argento finisse sul camice accidentalmente rassegnatevi perché non andrà più via mentre se finisce sulla pelle aspettate la naturale rigenerazione cellulare.

Condividi


Gentile Lettrice, Gentile Lettore

Abbiamo rilevato che stai utilizzando un AdBlocker che blocca il caricamento completo delle pagine di Chimicamo.org

Questo sito è per te completamente gratuito e fornisce, si spera, un servizio serio, completo ed utile, pertanto speriamo che tu consideri la possibilità di escluderlo dal blocco delle pubblicità che sono la nostra unica fonte di guadagno per portare avanti quello che vedi.

 

Per piacere aggiungi Chimicamo.org alla tua whitelist oppure disabilita il tuo software mentre navighi su queste pagine.

 

Grazie

Lo staff di Chimicamo.org

Condividi