Dissoluzione anodica dei metalli e codeposizione

Dissoluzione anodica dei metalli e codeposizione

Nel caso in cui l’anodo di una cella elettrolitica è formato da un metallo la cui natura chimica è la stessa di quella degli ioni contenuti nella soluzione sottoposta a elettrolisi, può verificarsi la sua dissoluzione anodica.

Infatti, se per esempio facciamo un’ elettrolisi del solfato di rame  1 M a 25°C  e a pH = 0 usando due elettrodi di rame, le specie chimiche che possono essere coinvolte nell’elettrolisi sono:

Cu;  Cu2+; H+; H2O; SO42-.

Le possibile reazioni catodiche di riduzione sono:

(-)

a) Cu2+ + 2e = Cu       E° = 0.34 V

b) 2 H+ + 2e = H2gas   E° = 0.00 V

e quelle anodiche di ossidazione sono:

(+)

c) Cu = Cu2+ + 2e   E° = 0.34 V

d) 2 H2O = O2gas + 4 H+ + 4e   E° = 1.229 V

Condividi
Avatar

Author: Chimicamo

Share This Post On