Curva di titolazione di un acido biprotico. Esempio svolto

Nella titolazione di un acido biprotico si hanno successivamente le due reazioni:

H2A + OH → HA + H2O regolata da Ka1

HA + OH → A2- + H2O regolata da Ka2

Indichiamo con φ la frazione di H2A titolato complessivamente cioè ad esempio φ = 0.5 al primo punto equivalente e φ = 1 al secondo punto equivalente

I punti caratteristici della curva sono:

1)      Il punto iniziale ovvero quando il titolante non è ancora stata aggiunto

2)      Il punto a metà della titolazione dell’acido ( φ = 0.25)

3)      Il primo punto equivalente corrispondente alla formazione della quantità stechiometrica di HA  ( φ = 0.50)

4)      Il punto a metà della titolazione di HA ( φ = 0.75)

5)      Il secondo punto equivalente corrispondente alla formazione della quantità stechiometrica di A2-  ( φ = 1)

Se Ka1 >> Ka2 il calcolo di tali punti va fatto come segue:

1)      Per il calcolo del punto iniziale, trascurando la seconda dissociazione dell’acido si ha:

pH = ½ pKa1 – ½ log CH2A

2)      Il punto a metà della titolazione dell’acido H2A si ottiene applicando la formula pH = pKa1

3)      Il primo punto equivalente corrisponde alla formazione di HA puro e pertanto si applica l’equazione pH = ½ pKa1 + ½ pKa2

4)      Il punto a metà della titolazione di HA si ottiene applicando la formula pH = pKa2

5)      Il secondo punto equivalente corrispondente alla soluzione di A2- si calcola applicando l’equazione pH = 7 + ½ pKa2 + ½ log CA2-

Esempio svolto

Condividi
Avatar

Author: Chimicamo

Share This Post On