Chimica

  |   Chimica, Chimica Fisica

Diffusione Rayleigh e diffusione Raman

La diffusione di Rayleigh  è la diffusione elastica di un'onda luminosa provocato da particelle piccole rispetto alla lunghezza d'onda dell'onda stessa La radiazione elettromagnetica che colpisce una molecola può essere trasmessa, assorbita e diffusa e se  la collisione è elastica , la frequenza della radiazione diffusa...

Read More
18 Agosto
0
  |   Chimica, Chimica Generale

Cromo

Il cromo ha numero atomico 24 e peso atomico 51.996 u.m.a. La sua configurazione elettronica è [Ar] 3d5 4s1. Proprietà E’ un metallo duro, lucido, di colore grigio acciaio; fonde con difficoltà ed è resistente alla corrosione. I numeri di ossidazione più comuni del cromo sono +2, +3,...

Read More
18 Agosto
0
  |   Chimica, Stechiometria

Analisi gravimetrica. Esercizi svolti

L' analisi gravimetrica è una tecnica analitica di tipo quantitativo in la sostanza di cui si vuole determinare la concentrazione viene trasformata in un composto pesabile di composizione nota. Dal peso del composto ottenuto e dal peso della sostanza adoperata si può risalire alla quantità del...

Read More
16 Agosto
2
  |   Chimica, Tutto è Chimica

Inerti

Gli inerti o aggregati costituiscono una categoria di materiali usati nelle costruzioni sia di tipo naturale che artificiale. Gli inerti sono così denominati per il fatto che la loro funzione si limita a conferire compattezza e consistenza alla massa e a determinarne il volume senza...

Read More
16 Agosto
0
  |   Chimica, Chimica Generale

Vanadio

Il vanadio è molto disperso in natura, esiste infatti in numerosissimi minerali come il polisolfuro patronite VS4, e i vanadati vanadinite Pb5(VO4)2Cl e carnotite K(UO2)VO4 1.5 H2O. Quest’ultimo è anche utilizzato come minerale di uranio. Il vanadio ha numero atomico 23 e peso atomico 50.94 a.m.u. La...

Read More
14 Agosto
0
  |   Chimica, Chimica Organica

Priorità dei gruppi funzionali

La priorità dei gruppi funzionali è indispensabile per la denominazione di composti organici contenenti due o più  gruppi funzionali Regole 1) il nome del composto in esame deve essere costruito prendendo come base un composto progenitore, generalmente una serie di radici indicanti il numero di atomi di...

Read More
12 Agosto
2
  |   Chimica, Chimica Generale

Cloro

Il cloro dal greco χλωρος (giallo-verde) è un elemento del gruppo 17  o degli alogeni avente numero atomico 17 e configurazione elettronica: 1s2, 2s2, 2p6, 3s2, 3p5. Proprietà In condizioni standard di pressione e temperatura si presenta sotto forma di molecola biatomica Cl2 gas di colore giallo-verde,...

Read More
12 Agosto
1
  |   Chimica, Chimica Generale

Lantanidi

I lantanidi sono quindici elementi che hanno  numeri atomici che vanno dal lantanio al lutezio e hanno da 0 a 14 elettroni nel sottolivello 4f. Procedendo lungo il gruppo, infatti, si va riempendo il guscio 4f, mentre la configurazione elettronica è per tutti gli elementi 6s2,...

Read More
11 Agosto
0
  |   Chimica, Chimica Generale

Fosforo

Il fosforo si trova in natura essenzialmente come fosfato di calcio Ca3(PO4)2 in giacimenti di fosforiti  dove il fosforo è presente come fluorapatite  Ca5(PO4)3F  e apatiti. I fosfati sono anche costituenti importanti delle ossa. Ottenimento Il fosforo si ottiene per riduzione dei fosfati  con carbone in presenza di sabbia: 2...

Read More
11 Agosto
0
  |   Chimica, Chimica Fisica

Le interazioni molecolari

Le interazioni molecolari sono responsabili delle proprietà esclusive tipiche di sostanze semplici come l’acqua o complesse come i polimeri. Esamineremo le interazioni molecolari  descrivendo le proprietà elettriche delle molecole. Si vedrà che basta il minimo sbilancio di distribuzione elettronica della carica all’interno della molecola per permettere...

Read More
07 Agosto
0
  |   Chimica, Chimica Analitica

Diagrammi logaritmici di concentrazione

Un modo per rappresentare graficamente un equilibrio acido-base che consente di risolvere con facilità problemi che altrimenti richiederebbero calcoli piuttosto laboriosi è costituito dai diagrammi logaritmici di concentrazione. In questi diagrammi si riportano i logaritmi delle concentrazioni delle specie presenti nel sistema in funzione del...

Read More
07 Agosto
0
  |   Chimica, Chimica Organica

Nitrili e isonitrili

I nitrili possono essere considerati come derivati dell’acido cianidrico HCN per sostituzione dell’idrogeno con un gruppo idrocarburico alifatico o aromatico: R-C≡ N in cui l’atomo di carbonio legato all’azoto presenta ibridazione sp. Essendo l’atomo di azoto più elettronegativo rispetto all’atomo di carbonio, quest’ultimo presenta una parziale...

Read More
07 Agosto
0