Chimica

Enantiomeri

Gli enantiomeri o isomeri ottici sono molecole chirali che sono immagini speculari non sovrapponibili l'una dell'altra. Gli enantiomeri , sebbene non sovrapponibili, come la mano destra e quella sinistra, hanno molte proprietà fisiche e chimiche identiche. Proprietà Le distanze di legame tra i corrispondenti atomi costituenti le molecole...

Read More
27 Febbraio
0

Alditoli

Gli alditoli o alcoli dello zucchero sono una classe dei polioli che hanno formula generale HOCH2[CH(OH)]nCH2OH. Gli alditoli sono ampiamente utilizzati nell'industria alimentare come addensanti e dolcificanti. Sintesi Sono tipicamente ottenuti per riduzione di un gruppo aldeidico o chetonico presente nei monosaccaridi in presenza di un riducente come...

Read More
27 Febbraio
0

Fotoliasi

La fotoliasi è una classe di flavoproteine che utilizzano la luce blu per riparare i danni al DNA indotto dai raggi ultravioletti L'irradiazione ultravioletta della luce solare può modifiche al DNA che rendono il materiale genetico illeggibile dagli strumenti di replicazione del DNA. Si verificano quindi  mutazioni...

Read More
26 Febbraio
0

Protone

Il protone è una subparticella atomica contenuta nel nucleo che ha carica positiva indicata con p o p+. Costituisce una delle particelle fondamentali di un atomo insieme al neutrone e all’elettrone. Il protone ha una massa minore rispetto a quella del neutrone ma 1836...

Read More
26 Febbraio
0

Reagente limitante

Si definisce reagente limitante di una reazione chimica quella specie che si consuma per prima e che determina la quantità dei prodotti di reazione Per determinare il reagente limitante di una reazione si deve: bilanciare la reazione per conoscere i coefficienti stechiometrici dei reagenti calcolare le...

Read More
24 Febbraio
0

Sfingosina

La sfingosina è un amminoalcol chirale che presenta un sito di insaturazione il cui nome I.U.P.A.C. è trans-D-eritro-2-ammino-4-ottadecen-1,3-diolo. Costituisce una parte primaria degli sfingolipidi, una classe di lipidi della membrana cellulare come la sfingomielina che è un fosfolipide È una specie presente in tutte le membrane cellulari...

Read More
24 Febbraio
0

Amilasi

L' amilasi è un enzima della classe delle idrolasi presente nella saliva e nel succo pancreatico che partecipa alla digestione dell’amido nel tratto gastrointestinale. Descritta  per la prima volta all'inizio del 1800 è  uno dei primi enzimi nella storia oggetto di studio. La sua funzione principale è...

Read More
23 Febbraio
0

Fotoluminescenza

La fotoluminescenza è un fenomeno ottico consistente in una emissione di luce da parte di una sostanza a seguito dell'assorbimento di una radiazione elettromagnetica. Quando una specie assorbe un fotone un elettrone è eccitato e passa a uno stato elettronico superiore. Successivamente quando l'elettrone ritorna a...

Read More
23 Febbraio
0

Flavina mononucleotide

Il flavina mononucleotide (FMN)  o riboflavin-5’- fosfato è una biomolecola derivata dalla vitamina B2 (riboflavina) Il flavina mononucleotide non è un vero nucleotide in quanto non contiene zuccheri pentosi ma il ribitolo. Dovrebbe essere quindi chiamato riboflavina fosfato. La sua struttura è mostrata in figura: Insieme al...

Read More
22 Febbraio
1

Flavoproteine

Le flavoproteine ​​sono proteine ​​che contengono uno dei due derivati ​​nucleotidici della riboflavina: il flavina adenina dinucleotide (FAD) o il flavina mononucleotide (FMN) Le flavoproteine ​​sono coinvolte in un'ampia gamma di processi biologici, compresi i processi fondamentali come la fotosintesi, la glicolisi, la bioluminescenza e...

Read More
22 Febbraio
0

Criptocromi

I criptocromi sono fotorecettori della luce blu (400-499 nm) che  regolano la crescita e lo sviluppo nelle piante e l'orologio circadiano nelle piante e negli animali I criptocromi (CRY1, CRY2) sono proteine ​ che appartengono alla superfamiglia delle flavoproteine derivati ​​e strettamente correlati alle fotoliasi. Questi...

Read More
21 Febbraio
0

Roscoelite

La roscoelite è un minerale descritto per la prima volta dal geologo statunitense William Phipps Blake  nel 1876. Appartiene al gruppo delle miche e ha formula K(V3+,Al,Mg)2AlSi3O10(OH)2. È un fillosilicato di alluminio e potassio contenente vanadio. Deve infatti il suo nome al chimico britannico Henry Enfield...

Read More
21 Febbraio
0