Chimica

  |   Chimica, Chimica Organica

Selenoli

I selenoli detti anche selenomercaptani e selenotioli sono composti che presentano il gruppo funzionale C-Se-H e sono composti organici del selenio. Proprietà A causa delle proprietà uniche del gruppo C-SeH, la chimica del selenolo ha importanti applicazioni nelle scienze chimiche, che vanno dalla sintesi organica alla chimica...

Read More
01 Luglio
0
  |   Chimica, Tutto è Chimica

Selenio: ruolo biologico

Il selenio è un non metallo appartenente al 4° Periodo e al 16° Gruppo della Tavola periodica ovvero al gruppo dei calcogeni. È presente in natura nei minerali contenenti solfuro in cui sostituisce parzialmente lo zolfo. Il chimico svedese Berzelius nel 1817 scoprì il selenio ma solo...

Read More
30 Giugno
0
  |   Chimica, Chimica Generale

Elementi radioattivi

Gli elementi radioattivi sono costituiti da atomi che hanno nuclei  instabili ed emettono radiazioni come parte di un processo di raggiungimento della stabilità. Gli elementi radioattivi decadono per emissione di uno o più tipi di radiazioni: Particelle α che consistono di due protoni e due neutroni...

Read More
30 Giugno
0
  |   Chimica, Chimica Generale

Reazioni dell’oro

Le reazioni dell’oro sono influenzate dal valore negativo del suo potenziale normale di ossidazione e pertanto esso è scarsamente reattivo e non tende a ossidarsi L’oro presenta prevalentemente numeri di ossidazione +1 e +3 nei suoi composti  e i potenziali di ossidazione  in condizioni standard  valgono: Au...

Read More
29 Giugno
1
  |   Biochimica, Chimica

Selenometionina

L' acido 2-ammino-4-metilselanilbutanoico, noto come selenometionina è una delle principali forme naturali di selenio. Si trova in molti alimenti, tra cui noci, cereali integrali, carne, uova, tonno e latticini. È un amminoacido contenente selenio la cui struttura è rappresentata in figura: Presentando un carbonio asimmetrico ha due...

Read More
29 Giugno
0
  |   Biochimica, Chimica

Selenoproteine

Le selenoproteine contengono uno o più residui dell'amminoacido selenocisteina che è un analogo della cisteina in cui un gruppo selenolo sostituisce un gruppo tiolico. La maggior parte di queste proteine ​​catalizza alcune reazioni di ossidoriduzione a cui partecipa  il selenolo della selenocisteina presente nel sito attivo...

Read More
28 Giugno
0
  |   Chimica, Chimica Generale

Carburo

Un carburo è un composto binario costituito da carbonio e da un elemento meno elettronegativo, generalmente un metallo o un semimetallo. Sono caratterizzati da elevata durezza ed elevata temperatura di fusione e alcuni di essi hanno importanza industriale. Classificazione La classificazione dei carburi si basa sul...

Read More
28 Giugno
0
  |   Biochimica, Chimica

Selenocisteina

L' acido 3-selenil-2-amminopropanoico noto come selenocisteina (SEC) è un amminoacido che costituisce una delle principali forme naturali di selenio. È un amminoacido naturale, osservato per la prima volta nel 1986 presente in fonti: animali come carne, pollo, pollame, uova, pesce, frutti di mare, formaggio e tacchino ...

Read More
27 Giugno
0
  |   Chimica, Chimica Generale

Acido carbonico

L' acido carbonico è un ossiacido diprotico avente formula H2CO3 in cui il carbonio ha numero di ossidazione +4 Si forma in piccole quantità quando il biossido di carbonio contenuto nell’atmosfera si solubilizza in acqua secondo la legge di Henry: Il primo equilibrio è: CO2(g) ⇄ CO2(aq) Si ha...

Read More
26 Giugno
0
  |   Chimica, Chimica Generale

Gruppo 11 (Cu, Ag, Au, Rg)

Il Gruppo 11 della Tavola periodica precedentemente indicato come IB è costituito dai metalli di transizione rame, argento e oro noti come metalli di conio e dal roentgenio. Il gruppo 11 fa parte del blocco d della Tavola Periodica e i suoi componenti appartengono rispettivamente...

Read More
26 Giugno
0
  |   Chimica, Chimica Organica

Composti organici volatili

I composti organici volatili (VOC) sono composti che hanno un'elevata tensione di vapore e una bassa solubilità in acqua spesso di origine antropica. Molti di essi sono ottenuti dalla produzione di vernici, prodotti farmaceutici e refrigeranti. Per composti organici volatili si intende un qualsiasi composto del carbonio...

Read More
25 Giugno
0
  |   Chimica, Chimica Generale

Acido selenico

L' acido selenico è un ossiacido con formula H2SeO4 in cui il selenio ha numero di ossidazione +6 ed ha molte analogie con l’acido solforico. Sia lo zolfo che il selenio, infatti, appartengono al gruppo 16 della Tavola Periodica. Come l’acido solforico ha una struttura tetraedrica...

Read More
25 Giugno
0