Chimica Organica

  |   Chimica, Chimica Organica

Acido valerico

L' acido pentanoico, noto come acido valerico, è un acido carbossilico saturo a catena lineare costituito da cinque atomi di carbonio. Ha formula CH3CH2CH2CH2COOH e struttura: In natura si trova in molte piante come la Valeriana officinalis, Vitis vinifera, o in organismi quali la Blattella germanica unitamente...

Read More
29 Marzo
1
  |   Chimica, Chimica Organica

Alcol amilico

Con il termine di alcol amilico si intendono gli otto isomeri che hanno formula C5H12O e sono alcoli alifatici saturi contenenti cinque atomi di carbonio. A questa categoria di composti appartengono: 1-pentanolo CH3CH2CH2CH2CH2OH (alcol primario) 2-metil-1-butanolo (alcol primario otticamente attivo presentando un carbonio chirale in posizione...

Read More
27 Marzo
0
  |   Chimica, Chimica Organica

Acido isovalerico

L' acido  3-metilbutanoico noto come acido isovalerico è un acido grasso a catena corta. In esso sono presenti 5 atomi di carbonio di cui 4 nella catena principale e un gruppo metilico in posizione 3. Esso appartiene alla classe dei composti organici noti come acidi...

Read More
26 Marzo
1
  |   Chimica, Chimica Organica

Nomenclatura degli esteri: esercizi

Le regole di nomenclatura degli esteri prevedono l’iniziale identificazione dell’acido carbossilico e dell’alcol da cui essi derivano Componente acida Il nome della radice si basa sulla catena più lunga compreso il gruppo carbonilico e si sostituisce il suffisso -ico dell’acido con -ato Componente alcolica Il nome della radice si...

Read More
25 Marzo
0
  |   Chimica, Chimica Organica

Eucaliptolo

L' eucaliptolo, detto anche 1,8-cineolo,  è il costituente principale dell'olio di Eucalyptus, genere di piante arboree appartenente alla famiglia delle Myrtaceae. Il chimico francese François Stanislas Cloez isolò l'eucaliptolo dall’Eucalyptus globulus  nel 1870. Struttura Ha formula C10H18O, è un etere ciclico monoterpenoide e ha struttura Grazie alla presenza dell’ossigeno...

Read More
20 Marzo
0
  |   Chimica, Chimica Organica

Cresolo

Il cresolo è un composto organico costituito da un fenolo in cui è presente un gruppo metilico e può presentarsi sotto forma di tre isomeri. A seconda della posizione del gruppo -CH3 rispetto al gruppo -OH  si hanno gli isomeri orto, meta e para La miscela dei...

Read More
19 Marzo
0
  |   Chimica, Chimica Organica

n-butillitio

L' n-butillitio è uno tra i più importanti composti litio-organici che ha formula CH3CH2CH2CH2Li utilizzato nella polimerizzazione anionica vinilica Proprietà Si presenta come un liquido incolore, instabile e commercializzato in soluzione di alcani, prevalentemente esani, a varie concentrazioni dove assume colorazione gialla. Le soluzioni più diluite sono relativamente...

Read More
09 Marzo
0
  |   Chimica, Chimica Organica

Diastereoisomeri

Gli enantiomeri e i diastereisomeri sono tipi di stereoisomeri ovvero sono molecole con la stessa formula chimica e connettività che differiscono nel modo in cui i loro atomi sono disposti nello spazio I diastereoismeri, a differenza degli enantiomeri, non sono immagini speculari l'uno dell'altro. Per molecole come...

Read More
07 Marzo
0
  |   Chimica, Chimica Organica

Composto meso

Un composto meso è una molecola che contiene più stereocentri, ma per la presenza di un piano di simmetria, è otticamente inattivo. Un composto meso, pertanto, è uno stereoisomero che non è sovrapponibile alla sua immagine speculare. Quindi la presenza di un piano di simmetria...

Read More
06 Marzo
1
  |   Chimica, Chimica Organica

Chiralità

La chiralità si verifica quando le immagini speculari di una molecola non sono sovrapponibili. Affinché si verifichi la chiralità, il centro ibridato sp3,di solito un atomo di carbonio con i suoi sostituenti non possiede  simmetria ovvero il centro deve essere asimmetrico. Questo è sempre vero se...

Read More
04 Marzo
0
  |   Chimica, Chimica Organica

Esosammine

Le esosammine sono molecole organiche costituite da un monosaccaride esoso in cui un gruppo ossidrilico è sostituito da un gruppo amminico sul carbonio 2. Esempi di esosammine sono la fruttosammina derivante dal fruttosio e la glucosammina derivante dal glucosio di cui si riporta la struttura   Nelle N-acetil-esosammine...

Read More
01 Marzo
0