Tocoferolo acetato
Nov12

Tocoferolo acetato

Il tocoferolo acetato noto come vitamina E acetato è una forma sintetica della vitamina E che da un punto di vista chimico è un estere dell’acido acetico e dell’α-tocoferolo. Al contrario della vitamina E naturale che viene ottenuta da oli vegetali tra cui l’olio di soia, il tocoferolo acetato viene ottenuta da prodotti derivati dal petrolio. La forma più attiva della vitamina E naturale è l’α-tocoferolo ed è costituita da un solo...

Read More
Reazioni dei derivati degli acidi carbossilici
Nov11

Reazioni dei derivati degli acidi carbossilici

Nei derivati degli acidi carbossilici è presente un gruppo carbonilico a cui è legato un atomo di ossigeno come nel caso di esteri e anidridi, un atomo di azoto come nel caso delle ammidi, un atomo di zolfo come nei tioesteri o un alogeno come negli alogenuri acilici. Contrariamente alle aldeidi e chetoni in cui è presente un gruppo carbonilico in cui, a seguito dell’attacco di un nucleofilo si ha la rottura del doppio legame...

Read More
Alcool polivinilico
Nov10

Alcool polivinilico

L’alcool polivinilico (PVA) è un polimero termoplastico sintetico solubile in acqua ma non nei solventi organici ottenuto da  polivinilacetati mediante sostituzione dei gruppi acetati con gruppi ossidrilici. E’ l’unico polimero che non viene preparato da monomeri ma dalla reazione di altri polimeri. L’alcool polivinilico infatti non può essere preparato per polimerizzazione dell’alcool vinilico CH2=CHOH ma viene ottenuto tramite una...

Read More
Alcool vinilico
Nov06

Alcool vinilico

L’etenolo, noto come alcool vinilico è il più semplice degli enoli ed è un composto labile che ha formula CH2=CHOH. L’alcool vinilico può essere ottenuto dalla parziale idratazione dell’acetilene secondo la reazione: HC≡CH → CH2=CHOH Un altro metodo di sintesi prevede l’eliminazione di acqua dal glicole etilenicoglicole etilenico a 900°C e a bassa pressione: HO-CH2CH2OH → CH2=CHOH + H2O In condizioni normali è in equilibrio...

Read More
Riarrangiamento di Curtius
Nov03

Riarrangiamento di Curtius

La reazione di riarrangiamento o degradazione di Curtius fu descritta per la prima volta dal chimico tedesco Theodor Curtius nel 1885. Nella reazione di riarrangiamento di Curtius un alogenuro acilico reagisce con un’azide per dare un azoturo acilico che dà luogo a una decomposizione termica per dare un isocianato e azoto gassoso: RCON3 → R-N=C=O + N2 Il carbonio dell’isocianato ha una parziale carica positiva come risulta dalle...

Read More
Reazioni di riarrangiamento
Nov02

Reazioni di riarrangiamento

In una reazione di riarrangiamento o di trasposizione si verifica la migrazione di un atomo o di un legame da un sito all’altro in una molecola. I riarrangiamenti si verificano in molte reazioni come quelle di addizione, eliminazione e sostituzione per dare prodotti termodinamicamente più stabili. Le reazioni di riarrangiamento avvengono prevalentemente su ioni carbonio ma possono avvenire anche su eteroatomi quali ossigeno e azoto....

Read More