Chimica Generale

Numero di coordinazione

Il numero di coordinazione è il numero di ioni o molecole legati ad un atomo centrale e assume più comunemente i valori 2, 4 e 6 I composti di coordinazione sono anche detti complessi in quanto molti di essi sono formati dall’addizione di composti capaci ciascuno...

Read More
11 Gennaio
0

Tecniche di separazione

Le tecniche di separazione consentono di separare un analita da altre specie se si verificano differenze significative almeno in una proprietà Classificazione Classificazione delle tecniche di separazione Base della separazione Tecnica di separazione Dimensioni Filtrazione, Dialisi, Cromatografia di esclusione Massa o densità Centrifugazione Formazione di complessi Mascheramento Cambiamento di stato fisico Distillazione, Sublimazione, Cristallizzazione Cambiamento di stato chimico Precipitazione,...

Read More
10 Gennaio
0

Metallo carbonili

I metallo carbonili sono complessi costituiti da metalli di transizione e da leganti di monossido di carbonio. Tali complessi sono usati nelle sintesi organiche quali catalizzatori e quali precursori di altri complessi organometallici. Il monossido di carbonio è formato da un atomo di carbonio legato a un...

Read More
07 Gennaio
0

Metalli di transizione

I metalli  di transizione sono elementi posizionati tra quelli del blocco s e quelli del blocco p della tavola periodica. Gli elementi della  tavola periodica sono suddivisi in: 1) elementi del blocco s e  del blocco p detti elementi principali; 2) metalli di transizione; 3) lantanidi;...

Read More
06 Gennaio
1

Teoria delle collisioni e sezione d’urto

Quando avviene una reazione chimica i reagenti devono collidere sebbene gran parte delle collisioni non produca alcun prodotto di reazione: la reazione, infatti,  può aver luogo  se i reagenti hanno un determinato contenuto energetico. Spesso non si ha reazione anche quando le molecole che collidono hanno l’energia...

Read More
31 Dicembre
0

Perossidi

I perossidi sono caratterizzati dalla presenza di un legame ossigeno-ossigeno detto gruppo perossidico in cui  il numero di ossidazione dell’ossigeno è -1. I perossidi possono essere sia inorganici che organici e, per la loro reattività e per la capacità ossidante, sono impiegati in molte reazioni chimiche....

Read More
22 Dicembre
1

Transizione vetrosa

Nello studio dei polimeri e delle loro potenzialità applicative gioca un ruolo fondamentale la temperatura di transizione vetrosa Tg . Essa è la temperatura al di sotto della quale il polimero si presenta fragile mentre al di sopra assume nuovamente la consistenza plastica. La transizione vetrosa...

Read More
14 Dicembre
1

Gas nobili: composti

I gas nobili hanno l'ottetto completo e infatti si mostrano resistenti all’azione di sostanze chimiche pertanto si riteneva non formassero composti. I gas nobili che sono elio, neon, argon, kripton, xeno e radon si presentano come gas monoatomici e tutti gassosi a temperatura e pressione ordinaria....

Read More
14 Dicembre
0

Elementi del terzo periodo: reazioni

Gli elementi del Terzo Periodo sono otto: sodio, magnesio, alluminio, silicio, fosforo, zolfo, cloro e argon. I primi due elementi appartengono al blocco s avendo gli elettroni più esterni  rispettivamente nel livello 3s1 e 3s2. Gli altri elementi appartengono al blocco p avendo gli ultimi elettroni nel...

Read More
13 Dicembre
0

Metalli alcalini

I metalli alcalini o metalli del Gruppo IA sono metalli caratterizzati da un’alta reattività, bassa energia di ionizzazione, bassa elettronegatività e potenziale di riduzione negativo. A causa della loro alta reattività devono essere conservati in modo che non si trovino a contatto con l’aria per prevenirne l’ossidazione;...

Read More
09 Dicembre
5

Argento in chimica

L' argento è un metallo di transizione avente numero atomico 47 e configurazione elettronica [Kr] 4d105s1 ed ha una temperatura di fusione di 960°C e una temperatura di ebollizione di 1950 °C. Proprietà E’ un metallo duttile e malleabile ed è il miglior conduttore di corrente elettrica...

Read More
01 Dicembre
3

Ruggine

La ruggine è costituita da ossidi di ferro idrati Fe(OH)3, FeO(OH) e da Fe2O3·H2O che si formano sulle superfici di materiali di ferro esposti all’aria a seguito della corrosione. La ruggine si forma di preferenza se il metallo è esposto all’aria umida o se è a...

Read More
30 Novembre
0