Cromofori
Ago01

Cromofori

Le molecole che appaiono colorate contengono gruppi cromofori i quali hanno elettroni π che possono muoversi da un orbitale di legame a un orbitale di antilegame. Vi sono tuttavia molecole come, ad esempio il benzene che, pur possedendo elettroni π appare incolore. Condizione necessaria affinché un gruppo presente in una molecola sia un cromoforo è che la differenza di energia tra i due orbitali molecolari rientra nell’intervallo...

Read More
Metalli nobili
Lug30

Metalli nobili

I metalli nobili sono un gruppo di metalli che hanno la caratteristica di essere resistenti all’ossidazione, alla corrosione in presenza di aria umida e di non essere facilmente attaccati dagli acidi. Tutti i chimici concordano che i metalli che possono essere considerati nobili sono rutenio, rodio, palladio, argento, osmio, iridio, platino e oro. Secondo altre classificazioni vengono inclusi altri metalli che mostrano caratteristiche...

Read More
Isotropia
Lug28

Isotropia

Il termine isotropia deriva dal greco ἴσος che significa uguale e τρόπος che significa modo; infatti per le sostanze isotrope alcune proprietà come indice di rifrazione, conducibilità elettrica, conducibilità termica, resistenza meccanica, resistenza alla trazione non variano in funzione della direzione da cui vengono misurate. La condizione per la quale una specie esibisce queste caratteristiche è di non avere ordine a lungo raggio...

Read More
Acido arsenico
Lug25

Acido arsenico

L’acido tetraossoarsenico (V) noto come acido arsenico è un ossiacido avente formula H3AsO4 analogo all’acido fosforico in cui l’arsenico presenta numero di ossidazione +5. L’arsenico è ibridato sp3 ed è legato a tre gruppi -OH e a un atomo di ossigeno tramite doppio legame. La geometria molecolare è tetraedrica con una distribuzione di carica asimmetrica pertanto la molecola è polare. Nella nomenclatura tradizionale, così come accade...

Read More
Stabilizzazione per risonanza
Lug21

Stabilizzazione per risonanza

La stabilizzazione per risonanza si verifica in molecole o ioni quando gli elettroni sono delocalizzati e tale concetto venne introdotto dal chimico statunitense Linus Pauling nel 1928. Quando una struttura di Lewis di una specie non descrive completamente il legame che si instaura tra atomi vicini la teoria del legame di valenza introduce delle strutture dette di risonanza. Ciascuna struttura non rappresenta completamente la specie...

Read More
Costante di equilibrio
Lug19

Costante di equilibrio

Per reazioni reversibili la condizione di equilibrio si verifica quando la velocità di formazione dei prodotti è uguale alla velocità di formazione dei reagenti. Pertanto, pur trattandosi di un equilibrio dinamico, le concentrazioni delle specie rimangono costanti nel tempo. Le concentrazioni delle specie all’equilibrio, infatti, rimangono inalterate a prescindere dalle concentrazioni iniziali, variazione di pressione, volume,...

Read More