Legge di Amagat
Ago14

Legge di Amagat

La legge di Amagat o legge dei volumi parziali descrive il comportamento e le proprietà di miscele di gas ideali che non reagiscono tra loro. Secondo la legge di Amagat il volume totale di una miscela di gas ideali è uguale alla somma dei volumi dei componenti puri nelle stesse condizioni di pressione e temperatura nella miscela e può essere espressa come: V(T, p, n1,n2, …nN) = Σ Vi(T,P,ni) essendo la sommatoria estesa da i a N...

Read More
Disattivazione del catalizzatore
Ago11

Disattivazione del catalizzatore

Uno dei maggiori problemi nel corso di una catalisi industriale omogenea ma soprattutto eterogenea è la disattivazione del catalizzatore ovvero la perdita dell’attività catalitica che avviene nel tempo. La disattivazione del catalizzatore può essere dovuta ad avvelenamento, contaminazione, degradazione termica, formazione di composti, reazioni tra le fasi, frantumazione. Le cause pertanto possono essere di natura chimica, meccanica o...

Read More
Indice di van’t Hoff
Ago05

Indice di van’t Hoff

Le soluzioni diluite mostrano particolari proprietà che dipendono solo dal numero di particelle di soluto nella soluzione, indipendentemente dalla loro natura chimica dette proprietà colligative. Riveste quindi una particolare importanza il tipo di soluto presente nella soluzione infatti a parità di concentrazione, soluti diversi possono avere, ad esempio una diversa pressione osmotica. L’espressione della pressione osmotica è...

Read More
Radio
Ago02

Radio

Il radio è l’ultimo dei metalli alcalino-terrosi appartenente al Gruppo 2 e al 7° Periodo avente configurazione elettronica [Rn] 7s2 e numero atomico 88. Il radio fu scoperto da Marie Sklodowska Curie, un chimico polacco insieme al marito  Pierre Curie  nel 1898. Marie Curie ottenne il radio dalla pechblenda un minerale che è una delle maggiori fonti di uranio. Si accorse, tuttavia che la pechblenda era più radioattiva dello...

Read More
Cromofori
Ago01

Cromofori

Le molecole che appaiono colorate contengono gruppi cromofori i quali hanno elettroni π che possono muoversi da un orbitale di legame a un orbitale di antilegame. Vi sono tuttavia molecole come, ad esempio il benzene che, pur possedendo elettroni π appare incolore. Condizione necessaria affinché un gruppo presente in una molecola sia un cromoforo è che la differenza di energia tra i due orbitali molecolari rientra nell’intervallo...

Read More
Metalli nobili
Lug30

Metalli nobili

I metalli nobili sono un gruppo di metalli che hanno la caratteristica di essere resistenti all’ossidazione, alla corrosione in presenza di aria umida e di non essere facilmente attaccati dagli acidi. Tutti i chimici concordano che i metalli che possono essere considerati nobili sono rutenio, rodio, palladio, argento, osmio, iridio, platino e oro. Secondo altre classificazioni vengono inclusi altri metalli che mostrano caratteristiche...

Read More