Cloruro di calcio
Gen25

Cloruro di calcio

Il cloruro di calcio è un composto ionico avente formula CaCl2 altamente solubile in acqua, igroscopico e deliquescente. Esso si può presentare prevalentemente come biidrato o esaidrato ed è usato quale agente essiccante. In condizioni ambiente il cloruro di calcio assorbe umidità dall’aria e tende a disciogliersi formando una soluzione fino a raggiungere un equilibrio tra la pressione di vapore della soluzione acquosa e la pressione...

Read More
Solfato di ammonio
Gen22

Solfato di ammonio

Il solfato di ammonio è un sale avente formula (NH4)2SO4 che, derivando da una base debole ovvero NH3 e da un acido forte ovvero H2SO4, dà un’idrolisi acida. E’ un sale solubile in acqua ma insolubile in acetone, etanolo e etere dietilico. Alla temperatura di 250°C dà luogo a una reazione di decomposizione termica per dare solfato acido di ammonio e ammoniaca: (NH4)2SO4 → NH4HSO4 + NH3 Il solfato acido di ammonio a temperature...

Read More
Coefficiente di ripartizione
Gen21

Coefficiente di ripartizione

Si considerino due solventi immiscibili tra loro messi a contatto tra loro e si supponga che sia presente un soluto all’interno delle due fasi. Si definisce coefficiente di ripartizione o rapporto di ripartizione P il rapporto tra la concentrazione del soluto nella fase 1 e la concentrazione del soluto nella fase 2. Affinché due solventi siano immiscibili tra loro è necessario che uno sia polare e l’altro sia apolare. I solventi...

Read More
Cloruro di bario
Gen19

Cloruro di bario

Il cloruro di bario è un solido ionico con formula BaCl2 che si presenta in due forme polimorfe in quanto cristallizza secondo un reticolo cubico o ortorombico. Il cloruro di bario è solubile in acqua e in metanolo ma è poco solubile in etanolo e acetato di etile. E’ una specie igroscopica e tende a coordinarsi con due molecole di acqua presentandosi come cloruro di bario biidrato BaCl2· 2 H2O. Quest’ultimo è stabile a temperatura...

Read More
Caratteristiche del legame covalente
Gen16

Caratteristiche del legame covalente

Le caratteristiche dei legami covalenti dipendono dall’identità degli atomi partecipanti e possono essere individuate nella lunghezza del legame e nella polarità. Le lunghezze di legame dipendono oltre che dal tipo di atomi anche dal numero di legami presenti. Ad esempio la lunghezza di un legame singolo carbonio-carbonio presente, ad esempio, in un alcano è di circa 1.54 · 10-10 m. La lunghezza di un doppio legame carbonio-carbonio...

Read More
Cristallizzazione frazionata
Gen15

Cristallizzazione frazionata

La cristallizzazione è uno dei metodi più utilizzati soprattutto nell’ambito della chimica organica per purificare e isolare composti chimici. La cristallizzazione frazionata viene usata sia al livello industriale che in laboratorio per separare delle sostanze aventi solubilità diverse. Se si lascia cristallizzare una miscela di due o più sostanze presenti in una soluzione, ad esempio lasciando diminuire la temperatura della...

Read More