Blog

Eparina

  |   Biochimica

L’ eparina, dal greco ἧπαρ che significa fegato, in quanto estratta per la prima volta dal fegato di cane è un polisaccaride altamente solfatato. Nel 1916 il medico statunitense Jay McLean scoprì l’eparina che è uno dei farmaci più antichi di uso diffuso già dal 1930 usata clinicamente come anticoagulante

Struttura

È nota anche come eparina non frazionata (UFH) e ha una massa molare da 3000 a 30000 Da

Appartiene alla famiglia dei glicosamminoglicani ed è costituita da unità solfatate di  D-glucosammina, 2-desossi-2-sulfamino-D-glucosio, 2-acetamido-2-deossi-D-glucosio, acido glucuronico e  acido iduronico. A causa della presenza di gruppi solfato presenta la più alta densità di carica negativa rispetto ad altre biomolecole

struttura eparinaProduce il suo principale effetto anticoagulante inattivando la trombina e attivando il fattore X conosciuto come protrombinasi che è un enzima della cascata della coagulazione.

Meccanismo di azione

L’eparina si lega a diverse proteine e, in particolare all’antitrombina che è una proteina prodotta dal fegato che aiuta a regolare la formazione del coagulo nel sangue.

Il legame con l’antitrombina ne provoca un cambiamento e, inattivando la trombina,  blocca la conversione del fibrinogeno in fibrina. Questo previene la formazione di coaguli e prolunga il tempo di coagulazione del sangue.

Inattivando la trombina, l’eparina non solo previene la formazione di fibrina, ma inibisce anche l’attivazione indotta dalla trombina delle piastrine e dei fattori V e VIII.

L’eparina non influisce quindi sul tempo di sanguinamento, ma prolunga il tempo necessario al sangue per coagularsi

Usi

È un anticoagulante indicato per la prevenzione che per il trattamento di eventi trombotici come la trombosi venosa profonda, l’embolia polmonare e la fibrillazione atriale.

L’eparina è anche utilizzata per prevenire l’eccessiva coagulazione durante gli interventi cardiochirurgici o nella dialisi.

L’eparina è efficace  per la prevenzione di trombi murali dopo infarto del miocardio. Si tenga presente che, trattandosi di un farmaco, va prescritta da un medico