Blog

Catecolamine

  |   Biochimica, Chimica

Le catecolamine sono ormoni prodotti dal cervello, dai tessuti nervosi e dalle ghiandole surrenali con molte funzioni tra cui quella di neurotrasmettitori.

Le catecolamine adrenalina, noradrenalina e dopamina sono infatti componenti essenziali dell’attività del sistema nervoso essendo neurotrasmettitori sia all’interno del cervello che dei nervi periferici.

Sono costituite dal catecolo ovvero l’1,2-diidrossibenzene a cui è legata una catena laterale in cui è presente un gruppo amminico

Sintesi

La sintesi delle catecolamine inizia dall’amminoacido tirosina. Essa è presente in alcuni alimenti tra cui formaggi e latticini, tacchino, fagioli, uova, pollo e arachidi.

La tirosina non è un amminoacido essenziale per cui può essere ottenuta dall’idrossilazione della fenilalanina nel fegato

La tirosina idrossilasi enzima appartenente alla classe delle ossidoreduttasi introduce un secondo gruppo idrossile sull’anello benzenico della tirosina per formare 3,4-diidrossifenilalanina, nota anche con il suo acronimo DOPA.

La DOPA decarbossilasi utilizza il piridossalfosfato come coenzima per catalizzare la formazione di dopamina. Successivamente la dopamina è ulteriormente idrossilata dalla dopamina-β-idrossilasi per formare noradrenalina. Per la reazione sono necessari ossigeno molecolare, acido ascorbico e rame.

La noradrenalina è convertita in adrenalina in una fase di metilazione catalizzata dalla feniletanolo-N-metil transferasi.

sintesi catecolammineDopamina

La dopamina è coinvolta nel funzionamento neurologico e fisiologico ed è un fattore che contribuisce alla funzione motoria e all’umore. È  un neurotrasmettitore sintetizzato sia nel sistema nervoso centrale che periferico che agisce come un messaggero chimico tra i neuroni. Agendo sul sistema nervoso simpatico, produce effetti quali aumento della pressione sanguigna e della frequenza cardiaca. Il rilascio di dopamina è stimolato da eventi che producono motivazione e ricompensa quale l’assunzione di un buon cibo o la soddisfazione sessuale.

Adrenalina e noradrenalina

Sono rilasciate nel flusso sanguigno, fungono da mediatori chimici e trasmettono anche gli impulsi nervosi a vari organi. L’adrenalina ha molte azioni diverse a seconda del tipo di cellule su cui agisce. Tuttavia, l’effetto complessivo dell’adrenalina è quello di preparare il corpo alla risposta “combatti o fuggi” nei periodi di stress. Le azioni chiave dell’adrenalina comprendono l’aumento della frequenza cardiaca, della pressione sanguigna, l’espansione delle vie aeree dei polmoni, l’allargamento della pupilla dell’occhio, la ridistribuzione del sangue ai muscoli e l’alterazione del metabolismo del corpo.

La noradrenalina è  rilasciata principalmente dalle terminazioni nervose del sistema nervoso simpatico ed esercita i suoi effetti legandosi e attivando i recettori situati sulla superficie delle cellule

Nel cervello la noradrenalina funziona come un neurotrasmettitore ed è controllata da un insieme di meccanismi comuni a tutti i neurotrasmettitori monoamminici