Precipitazione selettiva e pH
Dic02

Precipitazione selettiva e pH

Il calcolo della solubilità di un sale poco solubile derivante da un acido debole non è dei più semplici ma la cosa si complica se si vuole conoscere la solubilità a un determinato pH. Il problema è ulteriormente più difficile se si vuole operare una precipitazione selettiva variando il pH. Viene presentato un problema che si presenta ad elevato grado di difficoltà ma risolvibile facendo le opportune considerazioni. Esercizio Una...

Read More
Acido nitroso
Dic01

Acido nitroso

L’acido nitroso è un acido ternario instabile avente formula HNO2 presente solo in soluzione o sotto forma dei suoi sali noti come nitriti Nel 1777 il chimico tedesco Carl Wilhelm Scheele scoprì che c’era più di un di un acido contenente azoto e distinse un acido denominato successivamente acido nitroso dall’acido nitrico  denominandolo come acido flogistico di azoto. Dimostrò che tale acido, quando veniva riscaldato, perdeva...

Read More
Acidi ossidanti e non ossidanti
Nov30

Acidi ossidanti e non ossidanti

 Gli acidi possono essere binari o ternari: gli acidi binari detti idracidi sono HF, HCl, HBr, HI noti come acidi alogenidrici e H2S, H2Se, H2Te, HN3, HAt e HCN. Gli acidi ternari detti ossiacidi sono composti ternari in cui sono presenti idrogeno, non metallo e ossigeno come HNO3, HNO2, H2SO4 e H2SO3. Gli idracidi in cui il non metallo ha il numero di ossidazione più basso possono agire solo da riducenti  e sono quindi non ossidanti....

Read More
Idrogeno: metodi di preparazione
Nov28

Idrogeno: metodi di preparazione

L’idrogeno è l’elemento più abbondante dell’universo che si trova sotto tre forme isotopiche: 1H (98.9844%) noto come Protio, 2D (0.0156 %) noto come Deuterio e 3H (presente in tracce) noto come Tritio. E’ l’elemento numero 1 della Tavola Periodica e si presenta come un gas incolore, inodore, non velenoso e infiammabile sotto forma di molecola diatomica H2. Il numero di ossidazione più comune dell’idrogeno è +1 anche se negli idruri...

Read More
Calore latente
Nov26

Calore latente

Il calore latente è l’energia assorbita o ceduta da una specie durante un passaggio di stato senza che vi sia variazione di temperatura. Il calore latente può essere inteso come energia termica che viene fornita o estratta per cambiare lo stato di una sostanza senza cambiarne la temperatura. Il termine fu introdotto dal chimico e fisico britannico Joseph Black nella seconda metà del XVIII secolo e deriva dal verbo latino lateo che...

Read More