Acido butirrico
Ago23

Acido butirrico

L’acido butanoico, noto come acido butirrico, è un acido carbossilico avente formula CH3CH2CH2COOH che si trova sotto forma di estere nei grassi animali e negli oli vegetali. Ha un’acidità paragonabile a quella dell’acido acetico avendo una costante di dissociazione Ka pari a 1.5 ∙ 10-5 L’acido butirrico il cui nome deriva dal greco βουτυρος, che significa burro si trova nel burro rancido ed ha un odore particolarmente sgradevole e un...

Read More
Gruppo amminico
Ago23

Gruppo amminico

Le ammine sia alifatiche che aromatiche sono composti organici contenenti azoto e possono essere considerate come derivanti dall’ammoniaca per sostituzione di uno, due o tre atomi di idrogeno con altrettanti gruppi alchilici o arilici. Le ammine vengono quindi classificate come ammine primarie in cui all’azoto è legato un gruppo R,  ammine secondarie in cui all’azoto sono legati due gruppi R anche diversi tra loro e ammine terziarie...

Read More
Acidi diprotici
Ago22

Acidi diprotici

Secondo Arrhenius un acido è una sostanza capace di liberare ioni H3O+ in soluzione. A temperatura ambiente e a pressione atmosferica HCl che viene denominato cloruro di idrogeno è un gas ma quando  è presente in soluzione esso si comporta da acido reagendo con l’acqua secondo la reazione: HCl + H2O → H3O+ + Cl– e in tal caso viene denominato acido cloridrico. Molti  acidi sono in grado di liberare un solo ione H3O+ e vengono...

Read More
Legame ionico
Ago20

Legame ionico

Il legame ionico e il legame covalente sono i legami più importanti che si verificano nei composti chimici. Il legame ionico, contrariamente al legame covalente che è dovuto alla condivisione di elettroni di legame tra due atomi, è di natura elettrostatica. Il legame ionico è infatti dovuto all’attrazione tra particelle cariche di segno opposto ed è costituito da cationi e anioni. I cationi possono essere sia ioni metallici come ad...

Read More
Elettrodo a calomelano
Ago16

Elettrodo a calomelano

L’elettrodo a calomelano è un elettrodo di riferimento costituito da mercurio su cui viene stratificata una pasta di mercurio e del sale poco solubile cloruro di mercurio (I) Hg2Cl2 detto calomelano a contatto con una soluzione contenente ioni cloruro. La soluzione contiene l’anione presente nel sale poco come ad esempio una soluzione satura di KCl. Viene abitualmente utilizzato un filo di platino per consentire il contatto con il...

Read More