Diluizione e grado di dissociazione. Esercizi
Gen29

Diluizione e grado di dissociazione. Esercizi

Si definisce grado di dissociazione di un elettrolita e si indica con il simbolo α la frazione di moli di elettrolita che ha subito la dissociazione ovvero il rapporto fra le moli dissociate nd e quelle iniziali no: α = nd/no Il grado di dissociazione percentuale o percentuale di dissociazione è dato da 100 ∙ α. Nel caso di un equilibrio acido-base la percentuale di dissociazione può essere calcolata noti la costante acida (o basica)...

Read More
Equilibrio di ripartizione tra fasi. Esercizi
Gen28

Equilibrio di ripartizione tra fasi. Esercizi

Si supponga che due liquidi immiscibili, uno dei quali contiene un soluto solubile in entrambi i liquidi, entrino in contatto tra loro. Si potrebbe ritenere che parte del soluto migri da una parte all’altra fino a quando non sia equamente distribuito in entrambe le fasi. Tuttavia, se è presente, come di norma accade, una differenza di solubilità del soluto tra i due liquidi, il soluto migrerà nella fase in cui è più solubile fino al...

Read More
Acido ossalico
Gen26

Acido ossalico

L’acido ossalico il cui nome I.U.P.A.C. è acido etandioico è il più semplice degli acidi bicarbossilici, ha formula HOOC-COOH in cui due carboni carbossilici sono legati tra loro e viene spesso indicato come (COOH)2. L’acido ossalico si trova abitualmente sotto forma di acido ossalico biidrato H2C2O4 ∙ 2 H2O. Alla temperatura di circa 100°C si allontana l’acqua di idratazione mentre a temperature di circa 157°C tende a sublimare e 189...

Read More
Esercizi sulla cinetica chimica
Gen25

Esercizi sulla cinetica chimica

Consideriamo la reazione fra le sostanze A e B che formano la sostanza C: a A + b B = c C A temperatura costante, la dipendenza della velocità di questa reazione dalla concentrazione dei reagenti è data dall’equazione: v = K [A]m[B]n che esprime matematicamente la legge della velocità della reazione. v indica la velocità [A] e [B] indicano le concentrazioni molari dei reagenti m e n sono due esponenti interi o frazionari K è una...

Read More
Polimeri termoplastici e termoindurenti a confronto
Gen23

Polimeri termoplastici e termoindurenti a confronto

I polimeri possono essere classificati in svariati modi tenendo conto, ad esempio, del tipo di processo di polimerizzazione attraverso il quale sono stati ottenuti e quindi si distinguono in polimeri di poliaddizione e di policondensazione, della loro struttura e quindi vengono classificati come lineari, ramificati o reticolati o in relazione alla loro proprietà quando vengono sottoposti a riscaldamento e quindi vengono classificati...

Read More